Il Cristo del Circeo

Il Cristo del CirceoLa statua bronzea del Cristo del Circeo è stata benedetta da Monsignor Domenico Pecile, Vescovo di Latina, Terracina, Sezze e Priverno, nel corso di una cerimonia svoltasi sul piazzale del porto turistico di San Felice Circeo ii giorno 5 gennaio 1992, e successivamente collocata nella chiesa parrocchiale di San Felice Martire, fino al momento in cui è stata necessaria per i lavori di preparazione.

La statua, la cui cerimonia ufficiale di inabissamento ha avuto Iuogo ii 25 aprile 1992, è alta un metro e ottanta ed è ancorata ad un basamento di cemento armato alto un metro e dal peso di 3.500 chili, ad una profondità di 18 metri, su un fondale roccioso con piccola base sabbiosa a Posidonia.

Il luogo è individuabile grazie ad un gavitello di segnalazione (coordinate N.41 12 34 – E 13 06 35) ed è vietato alla pesca e all’ancoraggio.

I lavori di posizionamento e inabissamento della statua, nuovo simbolo marino di San Felice Circeo, sono stati eseguiti dai subacquei pontini Maurizio Mastrangelo, Sergio Romeo, Stefano Reali, Sandro Signoriello e Marco Sottoriva, con il patrocinio dell’Ente Provinciale per ii Turismo di Latina, del Comune di S.Felice Circeo, della Diocesi di Latina, della Coomunità Cristiana del Circeo, dell’Associazione Pro Loco del Circeo, della Cooperativa Ormeggiatori Circeo 1, della Cooperativa Pescatori del Circeo, del Circeo Yacht Vela Club e dell’Istituto Pangea.

Il punto è traguardato da un segnale – un ceppo in pietra – collocato alle spalle di Torre del Fico, sulla costa sud orientale del Promontonio del Circeo, raggiungibile con un sentiero che parte dal punto finale di via Ammiraglio Bergamini.

Il fondale, raggiungibile dal porto, costituisce una piacevole scoperta per il subacqueo.

 

Il percorso subacqueo

Questo primo settore del percorso subacqueo (che nei prossimi anni verrà ulteriormente ampliato), illustra organismi la cui forte somiglianza strutturale con organismi vegetali acquatici.
Ecco le stazioni e le specie descritte:

  • Stazione 1 – Pinna Nobilis
  • Stazione 2 – Poseidonia Oceanica
  • Stazione 3 – Malocynthia Papillosa
  • Stazione 4 – Myriapora Truncata
  • Stazione 5 – Sertella Beaniana
  • Stazione 6 – Protula Tubolaria – Verme in tubo calcareo
  • Stazione 7 – Spirographis Spallanzani
  • Stazione 8 – Parazoanthus Axinellae
  • Stazione 9 – Codium Bursa
  • Stazione 10 – Peysonnelia Squamaria