Legambiente, Goletta Verde arriva nel Lazio

{phocagallery view=category|categoryid=1|imageid=87|limitstart=0|limitcount=1|enableswitch=1|displaybuttons=0|float=left|displayname=0|displaydetail|displaydownload=0} Da venerdì 30 luglio, a martedì 3 agosto farà rotta su Gaeta, Sabaudia e Montalto di Castro. Cinque giorni di monitoraggio delle coste laziali con incontri, blitz, dossier sugli abusi e catena “no nuke”. Sabato 31 luglio, alle 10, spiaggia di Torre Paola a Sabaudia (Lt) presentazione Dossier Circeo

Martedì 3 agosto, alle 11.30, nella sede di Legambiente Lazio conferenza stampa finale con la presentazione dei dati del monitoraggio della qualità delle acque. È Gaeta (Lt) la diciottesima tappa di Goletta Verde 2010, che sera (venerdì 30 luglio) approda sul litorale del Lazio. La storica campagna di Legambiente giunta al suo venticinquesimo anno è dedicata al monitoraggio e all’informazione sullo stato di salute delle coste e delle acque italiane, ed è realizzata anche grazie al contributo di Consorzio Ecogas e Novamont.

Sabato 31 luglio appuntamento a Sabaudia (Lt) con la presentazione, alle 10, sulla spiaggia di Torre Paola del Dossier Circeo per fare il punto sul cattivo “stato di salute” del territorio del Sud Pontino e del Parco nazionale. Dopo la sosta a Sabaudia, Goletta Verde si sposterà domenica 1° agosto a Marina di Montalto di Castro (Vt) dove, alle 11, non lontano dalla centrale simbolo di storiche e vittoriose battaglie ambientaliste si terrà una lunga catena umana sulla spiaggia per riaffermare un deciso No ad ogni ipotesi di ritorno del nucleare in Italia.

Nel suo viaggio Goletta Verde attua un monitoraggio scientifico che va a caccia dei punti critici, mettendo nel mirino le foci dei fiumi e i tratti di mare interessati da fenomeni di inquinamento, dalla mancata o scarsa depurazione agli scarichi illegali. I risultati finali delle analisi sulla qualità delle acque verranno presentati martedì 3 agosto nel corso di una conferenza stampa che si terrà, alle 11.30, nella sede di Legambiente Lazio in viale Regina Margherita 157 a Roma.

Analisi sullo stato di salute del mare e delle coste, denuncia degli abusi edilizi vista mare che rischiano di lievitare con i recenti e ripetuti annunci di condono, dei progetti di mega porti faraonici quanto inutili e degli accessi negati alla spiaggia. Il tour 2010 di Goletta Verde, inoltre, affronterà regione per regione tutti i rischi delle estrazioni petrolifere off-shore, facendo uno screening delle piattaforme esistenti ma anche di quelle future. Ribadirà anche il “No” di Legambiente al nucleare e al carbone, a favore dell’efficienza e delle fonti pulite.

Oltre a mettere a fuoco le numerose e annose criticità del mare -anche con la consegna delle Bandiere Nere ai pirati dell’ambiente- il viaggio di Goletta è dedicato alla promozione della sostenibilità, in ogni sua forma, dalle fonti energetiche rinnovabili al turismo ecocompatibile (con la consegna delle “Vele” assegnate dalla Guida Blu 2010 di Legambiente e Touring Club Italiano), passando per le aree marine protette, il trattamento delle acque reflue, l’innovazione tecnologica, la chimica verde e più in generale, uno sviluppo sostenibile, capace di valorizzare una delle risorse naturali più preziose del Paese: i nostri 8.000 chilometri di coste.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *